Diagnosi e sintomi del fungo dell'unghia nella fase iniziale

La lamina ungueale, non affetta da malattie, ha una superficie liscia e lucida. Quando appare il fungo dell'unghia, la fase iniziale è caratterizzata dal fatto che la placca si attenua gradualmente e la pelle delle dita e dei piedi si sfalda e prude.

Primi sintomi

Un cambiamento nel colore e nella struttura dell'unghia è tutt'altro che gli unici sintomi dell'aspetto del fungo.

Nella fase iniziale, la lamina ungueale può rimanere la stessa, mentre l'infezione si è già verificata.

I principali sintomi che indicano la malattia compaiono sulla pelle vicino alle unghie. Segni evidenti della fase iniziale del fungo sono desquamazione, sensazione di bruciore e prurito. Nelle pieghe interdigitali, la pelle è molto più morbida rispetto ai piedi, quindi queste aree sono più suscettibili alle malattie.

Se non presti attenzione ai primi segni di fungo delle unghie, la malattia inizierà a progredire. L'infezione interesserà le aree adiacenti, appariranno vescicole e piaghe. Senza trattamento, i sintomi non scompaiono e, se la terapia appropriata non viene avviata immediatamente, dopo un certo periodo il fungo coprirà aree più ampie.

I segni dell'aspetto del fungo sono i seguenti:

  • cambiamento nella struttura delle unghie,
  • ispessimento dell'epidermide,
  • sensazione di bruciore,
  • crepe nella pelle tra le dita,
  • unghie fragili.

Tutti coloro che entrano in contatto con l'infezione sono a rischio di contrarre il fungo. Le spore dei funghi delle unghie penetrano nella pelle attraverso ferite aperte, ma anche se non ci sono danni visibili, l'infezione può entrare nel corpo attraverso microfessure sui piedi. Esternamente, la pelle può sembrare completamente sana, ma allo stesso tempo presentare danni microscopici. Tali crepe si verificano a causa dell'uso di scarpe scomode che sono più strette del necessario. Inoltre, la causa della comparsa di microfessure può essere l'ingresso di sabbia tra le dita.

Le infezioni fungine colpiscono spesso coloro che hanno i seguenti problemi:

  • peso in eccesso,
  • aumento della sudorazione,
  • malattie croniche che riducono l'immunità.

Qualsiasi fattore che influisca sulla suscettibilità alle malattie influisce sulla possibilità di infezione. Per non essere infettato da un fungo o curarlo più velocemente, dovresti smettere di fumare e alcol, oltre a diagnosticare gli organi interni, eliminando la possibilità di processi infiammatori.

applicare lo smalto per curare i funghi delle unghie

Trattamento e diagnosi

Innanzitutto, il fungo dell'unghia colpisce la pelle delle dita e dei piedi, poiché è molto più delicata della lamina ungueale. L'infezione si diffonde rapidamente e, attraversando le microfessure delle dita, copre le aree vicine. Per il fungo dell'unghia della fase iniziale, sono caratteristici prurito e disagio. Nei primi giorni dopo l'infezione, la pelle e le unghie potrebbero non presentare alterazioni esterne e solo se la malattia non viene diagnosticata e trattata in tempo, il processo patologico diventerà visibile ad occhio nudo.

Il fungo delle unghie è una malattia altamente contagiosa. I microrganismi vivono in un ambiente umido e spesso l'infezione si verifica nei luoghi pubblici. Non appena il portatore appare in un bagno o in una sauna, tutti i visitatori successivi rischiano di contrarre l'infezione. La malattia è contagiosa anche nella fase iniziale, quando il portatore stesso non sa nemmeno di essere malato. Prestare particolare attenzione non solo nei bagni e nelle saune, ma anche a casa se uno dei membri della famiglia ha sintomi sospetti. Asciugamani condivisi, pantofole, forniture per manicure e persino un bagno lavato male possono causare infezioni.

Prurito, crepe nei piedi che guariscono male e desquamazione della pelle sono segni di un'infezione fungina. Nella fase iniziale, la micosi viene trattata molto più velocemente rispetto all'insorgenza di sintomi più gravi.

In nessun caso dovresti automedicare, poiché una terapia selezionata in modo improprio può provocare la progressione della crescita del fungo, quindi è possibile allegare un'infezione secondaria e la manifestazione di un'allergia.

Per ottenere una diagnosi corretta, lo specialista esamina l'unghia e, se si sospetta un fungo, effettua una raschiatura. Il materiale risultante viene inviato per l'esame microscopico. Questo di solito è sufficiente per fare una diagnosi corretta, ma in alcuni casi potrebbe essere necessario un test colturale. Ciò consente di ottenere il quadro più accurato della malattia, determinare il tipo di batteri e scegliere il farmaco giusto. Nella fase iniziale vengono utilizzati metodi di trattamento parsimoniosi: speciali vernici antimicotiche e unguenti per la pelle.