Come trattare il fungo dell'unghia del piede

Il 50% dei casi di contatto con un dermatologo per problemi alle unghie sono provocati da onicomicosi. Questa è un'infezione fungina delle unghie delle mani o dei piedi. Il trattamento di un fungo avanzato richiede la rimozione quasi completa della lamina ungueale. Prima inizi la terapia, maggiori sono le possibilità di mantenere le tue unghie sane e belle.

I primi segni che emettono onicomicosi

La penetrazione dei micobatteri nella lamina ungueale è asintomatica. Una persona non sente nulla e potrebbe non prestare attenzione alle condizioni delle placche cornee sugli arti per molto tempo. Spesso vengono dal dottore con unghie troppo cresciute e spesse, colpite fino alla base.

Puoi essere infettato da onicomicosi in luoghi pubblici con elevata umidità - in una sauna, in una piscina, sulla spiaggia, persino in un salone di bellezza. Tra le categorie più anziane della popolazione, il fungo è particolarmente comune (secondo le statistiche, dal 5% al 30% delle persone sopra i 45 anni soffre di questo problema). In questo caso, i microrganismi possono entrare sulle unghie di membri della famiglia sani e indossare le stesse scarpe. C'è il rischio di prendere il fungo nel bagno in comune e in tutta la casa se cammini a piedi nudi. La fonte dell'infezione fungina può essere la persona stessa. Se soffre di dermatomicosi, ci sono alte possibilità di transizione del processo patologico alle unghie.

Per non perdere tempo e iniziare il trattamento in modo tempestivo, è necessario effettuare settimanalmente una "revisione" approfondita delle unghie. I primi segni di un'infezione fungina:

  • unghie opache- un piatto sano ha una lucentezza morbida, la sua assenza indica un danno meccanico o infettivo allo strato superficiale;
  • cambiamento di forma- se un'unghia precedentemente piatta inizia a crescere di lato, a crescere nei rulli, a salire come un trampolino di lancio, c'è motivo di sospettare un fungo;
  • cambiamento di superficie- una placca normale è uniforme e liscia, l'aspetto di costole o tuberosità indica lesioni micotiche;
  • colore irregolare- le forme iniziali di onicomicosi si manifestano con sottili cambiamenti nel colore delle unghie: la placca traslucida diventa torbida, biancastra o giallastra;
  • macchie insolite- sulla superficie dello strato corneo possono comparire macchie, strisce, macchie di colore bianco, grigio-giallo o marrone.

Le malattie micotiche possono essere indicate da un rallentamento della crescita delle unghie. Se prima una persona si tagliava le unghie ogni 1-2 settimane e improvvisamente si accorgeva che non c'era motivo per un'altra pedicure, è necessario dare un'occhiata più da vicino alle loro condizioni.

A volte l'onicomicosi è affetta da fastidio alla base dell'unghia, nella zona dei rulli. Secchezza improvvisa, sbavature, bruciore o prurito dovrebbero allertarti.

La ragione per lo sviluppo dell'onicomicosi avanzata è un atteggiamento disattento nei confronti delle condizioni delle unghie e della frivolezza sul pericolo della malattia. Questo non è un cosmetico, ma un problema medico, irto di completa perdita di placche e danni fungini invasivi all'epidermide.

Dovresti fare una pedicure in tempo, abbandonare i rivestimenti stabili per le unghie a favore della vernice decorativa, il cui strato deve essere cambiato una volta alla settimana. In estate, l'infezione da onicomicosi si verifica spesso dall'esterno a causa di stili aperti di scarpe, aumento della sudorazione dei piedi e passeggiate a piedi nudi. Tuttavia, nella stagione fredda si formano anche condizioni favorevoli per lo sviluppo della micosi delle unghie. Scarpe calde, sudorazione, mancanza di procedure igieniche sono i principali fattori di infezione da onicomicosi in inverno.

Cosa fare se i sintomi sono presenti

Dopo aver identificato i primi segni di fungo del chiodo, è necessario contattare la clinica. Con dermato e onicomicosi, vanno da un dermatologo. Spesso è sufficiente solo una consulenza, ma a volte può dare un rinvio a un micologo. Il medico esaminerà le condizioni delle placche e della pelle degli arti. Valutare oggettivamente i segni di lesioni micotiche. Lo specialista determinerà la gravità dell'infezione: quante unghie sono coinvolte nella patologia, qual è l'area delle placche che ha subito modifiche.

Per scoprire la natura dell'agente patogeno, uno specialista prescriverà un esame microscopico dei raschiamenti dalle unghie. Ciò ti consentirà di selezionare una preparazione fungicida efficace. Il paziente supererà esami del sangue generali e biochimici. Gli esami di laboratorio riflettono le condizioni generali del corpo, la presenza di malattie concomitanti. Sulla base dei risultati della biochimica, il medico scoprirà se ci sono controindicazioni per la nomina di antimicotici sistemici. Danni al fegato e ai reni possono essere limitazioni all'uso di agenti fungicidi specifici.

In caso di lievi danni alle unghie, non è necessario consultare un medico. Puoi auto-medicare, ma la sua efficacia non è garantita. Se i farmaci vengono utilizzati in modo errato, aumenta il rischio di aggravare il problema, ulteriori danni alle unghie, la formazione di resistenza di microrganismi e il verificarsi di gravi difetti estetici.

Come trattare le fasi iniziali dell'onicomicosi

Ci sono molti farmaci antifungini da banco oggi sul mercato farmaceutico. Le sostanze fungicide e fungistatiche sono prodotte nelle seguenti forme di dosaggio:

  • soluzioni (con un contagocce, una pipetta o un erogatore spray);
  • lozioni (spesso integratori alimentari, sostanze liquide o gel);
  • creme;
  • unguenti;
  • paste (con un'alta concentrazione di principio attivo);
  • vernici (destinate esclusivamente al trattamento dell'onicomicosi).

Non tutti i farmaci antifungini possono essere usati per trattare i funghi delle unghie. Gli agenti esterni standard (unguenti, creme, gel, spray) sono destinati al trattamento della dermatomicosi. Quando applicato sulle unghie, il principio attivo rimane solo sulla superficie della piastra, viene rapidamente lavato via con acqua e viene cancellato a contatto con indumenti o scarpe. L'uso di tali farmaci porterà all'ulteriore diffusione del fungo e all'aggravamento dell'onicomicosi.

Prodotti concentrati (paste)

La maggior parte dei farmacisti consiglia di trattare i funghi delle unghie con una pasta. La composizione dei fondi contiene un agente antifungino ad ampio spettro. Il secondo componente della pasta - l'urea - è progettato per ammorbidire la lamina ungueale danneggiata. La rimozione preliminare della parte interessata dell'unghia aumenta le possibilità di una cura completa dell'onicomicosi. Tali farmaci sono usati anche in casi avanzati.

Nelle fasi iniziali del fungo delle unghie, l'uso di paste è inappropriato. In primo luogo, l'area e la profondità della lesione sono piccole e non c'è nulla da rimuovere. In secondo luogo, raschiare eccessivamente un'unghia sana è una lesione indesiderata, la probabilità di dolore durante il movimento, un ulteriore difetto estetico. Il trattamento in pasta per 7 giorni dovrà essere integrato con l'utilizzo di un'apposita crema della stessa linea. Il corso del trattamento sarà di 6-7 settimane.

Soluzioni antifungine

I prodotti liquidi (soluzioni e lozioni) sono adatti per il trattamento dei funghi precoci. Sono convenienti, economici, facili da usare ed efficaci. Se inizi la terapia al primo cambio di piastra, la cura arriverà rapidamente. Le soluzioni sono progettate per trattare le unghie danneggiate (e adiacenti) due volte al giorno.

È necessario far gocciolare il prodotto sotto il bordo libero dell'unghia e sulla sua base. I trattamenti dovrebbero essere regolari. Il passaggio riduce la concentrazione del principio attivo nell'unghia e aumenta il rischio di diffusione del parassita nella struttura dello strato corneo dell'epidermide. È necessario utilizzare soluzioni mentre la parte danneggiata della piastra è tagliata. Dopo averlo eliminato, è meglio prolungare la terapia per un altro mese. Un ulteriore vantaggio delle soluzioni è la possibilità di applicazione sulla pelle. I fondi possono essere utilizzati dai familiari del paziente a scopo preventivo.

Vernici curative

Le vernici antifungine sono qualitativamente diverse dagli altri farmaci per il trattamento dell'onicomicosi. Forniscono una rapida penetrazione e accumulo della sostanza attiva nella lamina ungueale. Resistente all'acqua e al sapone, il rivestimento mantiene concentrazioni fungicide per 7-10 giorni. È necessario rinnovare lo strato del prodotto 1-2 volte a settimana, il che è molto conveniente. La vernice antifungina può essere decorata con un rivestimento decorativo (non smalto gel o unghie estese). Tra gli svantaggi c'è il prezzo elevato. La vernice deve essere applicata regolarmente, fino a quando la piastra danneggiata ricresce completamente e viene rimossa.

Inclusi con la vernice sono lime, salviette imbevute di alcol e una spatola per applicare il prodotto. Prima della lavorazione, la lamina ungueale deve essere diluita, sgrassata con alcool e solo dopo deve essere applicato l'agente. Prima di rinnovare lo strato, la vernice viene rimossa con qualsiasi prodotto cosmetico.

Preparati in gel di funghi

Gli agenti antifungini sotto forma di gel contengono sostanze per rafforzare e accelerare la crescita della lamina ungueale. Grazie a speciali composti siliconici, formano un film protettivo sulla superficie dell'unghia, che crea condizioni inadatte alla vita e alla riproduzione dei funghi.

È necessario utilizzare i farmaci 2 volte al giorno, fino a quando l'unghia colpita non ricresce completamente. Dopo l'applicazione, il prodotto viene essiccato per 3 minuti, coperto con un secondo strato. Dopo l'asciugatura completa, puoi andare sui tuoi affari. Nel processo di utilizzo dei preparati, i rivestimenti decorativi non devono essere applicati alle unghie.

Trattamento con metodi popolari

I metodi popolari sono inefficaci con l'onicomicosi avanzata, ma nelle prime fasi possono davvero essere utili. I più famosi ed efficaci "rimedi casalinghi" per le unghie:

  • Aceto.Si consiglia di applicare il sidro di mele o l'aceto di vino su un batuffolo di cotone e legarli alle unghie danneggiate per 3-5 ore 2 volte al giorno. Se ben tollerato, il prodotto può essere lasciato agire durante la notte.
  • Iodio.2 volte al giorno, puoi lubrificare le unghie danneggiate con iodio. Per fare questo, usa un batuffolo di cotone. Durante la lavorazione, è necessario fare attenzione che la soluzione non arrivi sulla pelle e sui rulli delle unghie. Uno svantaggio significativo è la colorazione delle unghie in marrone.
  • Aglio.La pappa di aglio grattugiato viene applicata sulle unghie con uno strato sottile, ricoperta di ovatta e cellophane e sigillata con un cerotto. Lascia che l'agente agisca durante la notte. La procedura viene eseguita quotidianamente.
  • Propoli.Una miscela di propoli e miele viene utilizzata per impacchi sulle unghie. Il tempo di esposizione è di 12 ore. La frequenza di applicazione è quotidiana.
  • Cipolle e aloe.Con una miscela di succo di aloe e succo di cipolla, le unghie vengono trattate 3 volte al giorno.
  • Funghi del tè.Pezzi di kombucha vengono legati durante la notte alle unghie colpite. La procedura viene ripetuta ogni giorno fino al completo recupero.
rimedi popolari per il trattamento del fungo dell'unghia del piede

Vengono utilizzati anche pediluvi. Le soluzioni di sale di sodio, i decotti di corteccia di quercia, celidonia, ginepro sono considerati efficaci. I bagni con soda e sale aiuteranno davvero con il trattamento se hai bisogno di ammorbidire e rimuovere l'unghia danneggiata. L'effetto antifungino dei sali e delle erbe è troppo debole per garantire l'eliminazione del fungo dalla struttura dell'unghia.

Trattamento sistemico del fungo

A volte vengono prescritte pillole antifungine per trattare l'onicomicosi. Le ragioni del loro uso sono la sconfitta di tutte le unghie, la penetrazione profonda del fungo, l'ipercheratosi pronunciata nella regione delle placche cornee, una combinazione di dermato e onicomicosi. Un medico dovrebbe prescrivere fungicidi sistemici. Questi farmaci hanno tutta una serie di controindicazioni (dalla sensibilità individuale alle malattie del fegato e del sangue) e possono avere molti effetti collaterali. Per ridurre la probabilità di azioni indesiderate, i medici esaminano preventivamente il paziente. Le compresse e le capsule del fungo sono prescritte in modalità speciali. La scelta delle tattiche di trattamento dipende dal tipo di agente patogeno, dallo stadio di onicomicosi e dalla salute generale. Un utilizzo non autorizzato può causare danni significativi alla salute e non portare al recupero. Il fungo è in grado di reagire alla terapia sbagliata con resistenza (resistenza). Se l'agente patogeno si adatta alle sostanze fungicide, sarà difficile rimuoverlo dal corpo.

Il regime di terapia sistemica può variare in modo significativo da individuo a individuo.

Suggerimenti utili per il trattamento

Il trattamento di un fungo del chiodo è un processo lungo e laborioso. La terapia per le forme lievi di infezione può richiedere diversi mesi. Se il processo di trattamento è controllato da un medico, le possibilità di sbarazzarsi del fungo aumentano in modo significativo. Nel processo, è importante aderire a diverse regole.

Suggerimento uno: preparazione accurata

Prepara le unghie prima del primo trattamento con un agente antifungino. Fare un bagno, rimuovere la pelle cheratinizzata, tagliare i piatti il più corti possibile. Con forme più lievi del fungo, l'unghia non può essere tagliata. Tuttavia, ciò facilita notevolmente il processo di penetrazione del farmaco nell'unghia.

Un difetto estetico minore (assottigliamento in una certa area, irregolarità) sarà un segno identificativo per il paziente. Man mano che cresce insieme, il progresso della terapia diventerà evidente. Se sulla piastra si sono formate macchie, strisce, macchie, anche queste devono essere completamente rimosse nella prima fase di preparazione per il trattamento.

Suggerimento due: prendersi cura dei propri effetti personali

Per prevenire la re-infezione e aumentare la probabilità di una cura completa, il paziente deve trattare le sue scarpe (tutte le paia sono trattate dall'interno con una soluzione o spray antifungino) o sostituirle con una nuova. Meglio procurarsi qualche paio di calzini di cotone di qualità e scartare quelli vecchi. Devono essere lavati quotidianamente, dopo l'asciugatura, stirarli con un ferro da stiro. Se uno dei membri della famiglia ha l'onicomicosi, deve avere i suoi accessori per la manicure. Non puoi usarli per prenderti cura di unghie sane. Dopo ogni pedicure, i dispositivi devono essere disinfettati con soluzioni antisettiche.

Suggerimento tre: non diffondere il fungo

La diffusione di microrganismi avviene inconsciamente - con manipolazioni domestiche, toccando. Per non diffondere il fungo in casa, è necessario iniziare il trattamento in modo tempestivo, provare a camminare esclusivamente con calzini puliti ed evitare di usare le pantofole di altre persone (anche per un minuto). In cucina, in bagno, in bagno, cammina esclusivamente con le scarpe della tua stanza, poiché i funghi si moltiplicano qui particolarmente rapidamente.

Dopo l'inizio dell'uso di farmaci fungicidi, il rischio di infettare i propri cari è ridotto al minimo, tuttavia, fino a una cura completa, è meglio aderire a misure preventive.

Per non contrarre il fungo delle unghie, è necessario evitare di camminare a piedi nudi (soprattutto in spiaggia, in bagno, in sauna, in piscina). È molto importante avere le proprie scarpe in tutti i luoghi pubblici (è meglio non fidarsi delle ciabatte "usa e getta" e di gomma fornite). Nei negozi, le scarpe devono essere misurate in un calzino (dovresti portarlo con te). Ogni volta che visiti un sito di potenziale infezione, dovresti trattare i tuoi piedi con agenti antifungini. A scopo profilattico, i trattamenti antifungini possono essere effettuati una volta alla settimana.